Skip to content

Max.Pod.Coach.

Mi chiamo Massimiliano, che Troisi avrebbe scambiato volentieri con Ugo. A me, però, piaceva più Max. Ed è così che quasi tutti mi chiamano.

Sono un consulente, sviluppatore di parchi a tema, coach per Seth Godin’s altMBA e docente universitario di soft skill ed experience design.

E soprattutto, sono me stesso.

Pod: come podcast e come baccello, quello da cui uscire per disegnare il proprio futuro. Quello da cui, timorosi, usciamo per la prima volta tra i 18 e i 19 anni, quando le scelte che faremo saranno ancora più determinanti di “classico o scientifico?”.

Coach: quello in cui ognuno di noi, a qualsiasi età, si può trasformare nel sognare e impegnarsi a realizzare un mondo migliore.

Com’è arrivata questa idea?

Troppo spesso chi sta ancora studiando si è sentito ripetere che c’è la crisi, che non troverà mai lavoro, che se ha una posizione fissa se la deve tenere stretta.

E se tutto ciò fosse solo un retaggio del passato, che non merita di essere considerato? Se il futuro lavorativo di chi è giovane dipendesse dal suo talento, dal suo impegno e dai suoi sogni?

Questo podcast è per chi si sta ancora formando e non sa ancora cosa farà da grande. Ogni settimana esploro un aspetto diverso di come approcciare un percorso di studi, iniziare una carriera lavorativa, far sì che il proprio talento diventi il proprio lavoro. E lo faccio attraverso le storie di chi “è arrivato” e di chi può dare suggerimenti concreti a chi è “appena partito”.

Perché lo fai?

Una citazione da Marco Masini va sempre bene…

Lo faccio gratis, anzi, cerco di investirci qualche soldino perché quante più ragazze e quanti più ragazzi possano ascoltare gli episodi che preparo. E lo faccio perché credo in questa generazione e nella sua capacità di generare un mondo più bello e più ottimista. Non si fa tutto per soldi e il migliore esempio che posso dare è comportarmi così in prima persona.

(Alcuni) tra i miei progetti

Da due anni porto avanti la mia (piccola) startup turistica. Si chiama MaxGuide ed è lì che esprimo la mia passione per i viaggi.

Ho studiato, da adulto, sceneggiatura e regia. Ho scritto due copioni e un libro. Stanno bene lì, nel mio cassetto. Un mini-corto, però, l’ho girato. È così artigianale che mi fa tenerezza. Eccolo.

Infine, credo nel potere assoluto del coming out. E lo spiego qui.

Per ora è tutto… Buon ascolto!